PELOPONNESO E KITHIRA …Tra mare, natura e cultura formato famiglia

La Grecia non è solo  isole! Vi proponiamo un bellissimo family tour on the road alla scoperta del  Peloponneso  seguendo un itinerario meno turistico ma molto suggestivo. Un viaggio pieno di sorprese e di posti meravigliosi che vanno al di là di un mare incredibile: la gentilezza e ospitalità della gente, una natura sorprendente e una cucina eccellente ne fanno una meta assolutamente da prendere in considerazione per una vacanza in famiglia mixando mare, cultura e natura! Allacciate le cinture! Si parte…

1° GIORNO :  CANALE DI CORINTO ANTICA CORIENTO E IL CASTELLO MEDIEVALE DI ACROCORINTHOS

Arrivo e partenza per il Peloponneso. Prima sosta  al canale di   Corinto (circa 1 ora e mezza da Atene). Lo stretto è effettivamente molto suggestivo,  Non si può lasciare il canale senza assistere allo spettacolo del passaggio di una nave in quella stretta fessura di terra, frutto del lavoro di migliaia di uomini. Proseguimento per Corinto e visita   all’aerea archeologica dell’antica Corinto e   castello medievale di Acrocorinthos (l'Acropoli di antica Corinto).

2° GIORNO  ALLA SCOPERTA DI NAUPLIA E DELLA FORTEZZA DI PALAMIDI

Partenza per Nauplia   ridente località di mare affacciata sul Golfo Argolico. La cittadina è molto carina ed offre un atmosfera calda e accogliente tra le strette viuzze, i palazzi neoclassici e gli eleganti edifici stile veneziano.  Tempo a disposizione per relax ad Arvanitia la spiaggia più vicina alla cittadina di Nauplia, raggiungibile con una passeggiata lungo la costa di circa 15 minuti, molto carina    spiaggia   sassosa e piccola, ma il mare altrettanto bello.
Nel pomeriggio  si consiglia la visita alla  fortezza di Palamidi . È già una bella esperienza solamente percorrere gli scalini che portano all’ingresso principale. Passo dopo passo si riesce a scorgere la città da un’infinita di punti panoramici diversi. La Fortezza di Palamidi è un ricordo della dominazione veneziana. Fu costruita tra il 1687 ed il 1715, più precisamente dal 1711 al 1714. È immensa, ci vuole davvero molto tempo per girarla tutta. Prende il nome da Palamede, un eroe della mitologia che combatté durante la guerra di Troia. Sono addirittura 8 i bastioni indipendenti che troviamo all’interno della Fortezza di Palamidi. Scoprendo metro dopo metro questa imponente costruzione difensiva, si può notare come dall’alto i veneziani potessero avere una vista a 360 gradi ed una protezione altrettanto vasta, sia verso il mare che verso il continente.

3° GIORNO MARE E RELAX NELLA SPIAGGIA DI KARATHONE E  UN PO’ DI STORIA A MICENE

La mattina partenza per una delle spiagge più belle di  Nauplia, Karathona, un litorale lungo e sabbioso. Tempo a disposizione per relax e bagni di mare. Nel pomeriggio si suggerisce escursione a Micene (circa 40 minuti in macchina) per visitare il meraviglioso sito archeologico.   In questa importante città, potrete visitare  il sito archeologico in cui sorgeva il regno leggendario di Agamennone: sarà un vero e proprio tuffo nei luoghi in cui si svolsero le vicende dell'Iliade e dell'Odissea di Omero. Vedrete  anche la cittadella, la Porta dei Leoni e la Tomba di Agamennone (anche nota come "Tesoro di Atreo"). Rientro a Nauplia

4° GIORNO  MARE E RELAX NELLA SPIAGGIA DI ARVANTIE  E VISITA AL BELLISSIMO TEATRO DI EPIDAURO 

La mattina suggeriamo relax e mare un   una delle spiagge di Nauplio a vostra scelta Arvantia, Karathone o Tolo. Nel pomeriggio si consiglia l’escursione  di Epidauro e del  suo bellissimo teatro con l’acustica più incredibile mai sentita: la prova più lampante di questo è mettersi al centro della scena e far cadere una monetina… il rumore si sentirà anche in cima al 55imo gradino . Rientro a Nauplia

5°GIORNO  I RESTI DI MYSTRA LA CITTA’ BIZANTINA  E MONEMVASIA LA CITTA’ FORTEZZA
Partenza verso sud del Peloponneso in direzione Monemvasia. Lungo itinerario  sosta a  Mystra. . Da Mystra si domina Sparta e tutta la spianata di uliveti le chiese bizantina e il monastero e tutto il sito archeologico lasciano senza fiato. Ci sono due entrate, una superiore e una inferiore, e se non si vuole fare tutto in salita e discesa il consiglio è quello di fare una parte e poi spostare la macchina fino a quella superiore, o viceversa.  Mystra comunque è meravigliosa, tutta nel verde, tutta da scoprire ed esplorare, co un’atmosfera unica, assolutamente da non perdere. Nel pomeriggio partenza per  Monemvasia.   una cittadina arroccata su un’isola rocciosa collegata alla terraferma da un ponte. Questo aspetto e il fatto che al suo interno le strade siano acciotolate e in salita ricordano un po’ la francese Mont Saint-Michel.  Monemvasia è affascinante in ogni suo angolo, con i suoi scorci e i vicoletti   tra case di pietra dove perdersi girovagando.

6° GIORNO  L’ISOLA DI ELAFONISSOS UN TESORO DA SCOPRIRE
Partenza presto alla scoperta di  Elafonissos, isoletta a 10 minuti dalla costa, raggiungibile in mezz’ora circa da Monemvasia. L'isola di Elafonissos è un tesoro da scoprire pieno di emozioni, colori e sapori.....  Si raggiunge   Pounta, dove partono i  traghetti per l’isola  e da lì i 10 minuti di macchina si arriva a Simos Beach e si rimane senza parole una lunga spiaggia paradisiaca con colori del mare pazzeschi e sabbia fine e bianca.  Giornata dedicata al mare e relax e se avrete voglia potrete fare anche un giro in auto per vedere tutti i meravigliosi scorci che questa isola vi puo’ offrire. Nel tardo pomeriggio ritorno al traghetto  e  rientro a Nauplio.

7 ° GIORNO :  KITHIRA – L’ISOLA DI VENERE  -  soggiorno 6 notti
Oggi partenza per la bellissima e remota isola di Kithira. Si procede per Neapoli ( circa 1 ora) da dove partono i traghetti.  Kythira non si trova nelle Cicladi, ma con loro condivide lo stile architettonico e si vanta di una Chora  tutta bianca con porte e finestre azzurre.  Citerà è un luogo di pace e serenità
ma anche un’isola avventurosa  da poter esplorare   per godere della libertà di un’ entroterra mai noioso . In totale i villaggi sono una quarantina, molto diversi tra loro, tra cui Chora e Kapsali sono quelli imperdibili e più pittoreschi. Ve ne accorgerete tra una passeggiata tra le casette di calce di Chora, e una al castello veneziano di Kapsali e la sua spiaggia sottostante di un azzurro da brivido. Immancabile, come in ogni isola greca che si rispetti, il mito torna a ricordarci che la culla dell’umanità si trovava a queste dolci latitudini. Ecco, allora è d’obbligo un bagno a Paleopoli. È la spiaggia che contende a Cipro la nascita di Venere, ed è sicuramente bella come lei. Nel vostro soggiorno a Kithera non avrete modo di annoiarvi, ogni giorni vi aspettano tante avventure, infatti L’isola di Citera offre spiagge per tutti i gusti, da quelle più isolate e difficili da raggiungere, dove trascorrere una giornata all’insegna del puro relax cullati dal dolce suono delle onde, fino a quelle attrezzate con ombrelloni, lettini e punto ristoro, comode e facilmente accessibili da tutti.

13° GIORNO  ARRIVO AD ATENE
Lunga giornata di trasferimento. In base all’orario del traghetto da kithira a Neapolis valuteremo se prevedere una notte di transito. Nel caso fosse disponibile il traghetto la mattina possibile prevedere  l’arrivo in serata ad Atene.

14 ° giorno ALLA SCOPERTA DI ATENE L’ACROPOLI E QUARTIERI TIPICI
La mattina vi consigliamo la  visita dell’Acropoli   meravigliosa, sia vista di giorno come abbiamo fatto noi, che di sera illuminata.  Vi ricordiamo che è vietato salire all’Acropoli con il passeggino,  quindi mi raccomando di non dimenticare fascia o il marsupio.  Nel pomeriggio potrete passeggiare nei quartieri piu’ tipici Plaka, Monastiraki e Anafiotika  oppure se troppo stanchi salire sul   sightseeing bus un modo comodo e pratico per spostarsi in città con i bambini, mentre ci si gode il panorama .

 15° giorno RIENTRO

CONTATTACI PER MAGGIORI INFO

MAIL

laura@primaveraviaggi.it

 

TELEFONO

LUNEDI al VENERDI
dalle 10 alle 13  055 282042 

TOP