Pietro e Benedetta in Sud Africa

Africa

Perchè sceglierlo

Il loro viaggio inizierà con la visita delle Victoria Falls dette “Mosy oa Tunya” (fumo tuonante), proseguiranno con la scoperta dalla bellissima Città del Capo ricca di attrattive tra cui la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza, i pinguini di Boulders Beach e i giardini botanici di Kirstenbosch, e..

per finire visiteranno la spettacolare regione di Mpumalanga con gli indimenticabili safari fotografici, a bordo di veicoli 4X4 aperti.. gli ultimi giorni del loro bellissimo viaggio saranno dedicati al relax tra le acque cristalline delle Seychelles!

Programma di viaggio

08 SETTEMBRE: PARTENZA DALL’ITALIA - SUD AFRICA
Partenza da Roma Fiumicino per Cape Town, via Dubai. Cena e pernottamento a bordo.

09 SETTEMBRE: JOHANNEBSURG – LIVINGSTON
Arrivo a Johannebsurg e proseguimento per Livingston. All’arrivo Livingston , in Zambia trasferimento in albergo. Nel pomeriggio mini crociera al tramonto sul fiume Zambesi.

10 SETTEMBRE: CASCATE VICTORIA
Pernottamento e prima colazione . In mattinata visita delle cascate e resto della giornata a disposizione per visite ed escursioni facoltative: rafting, sorvolo delle cascate in elicottero, safari a dorso di elefante nel parco circostante le cascate.Le cascate Victoria furono scoperte nel 1855 dal famoso esploratore scozzese Livingstone, che incantato da tanta bellezza, le chiamò Cascate Vittoria in onore della regina d’Inghilterra. Le popolazioni indigene le chiamano “Mosy oa Tunya” che significa “fumo tuonante”, nome che aiuta ad immaginare questa straordinaria meraviglia della natura. Il fiume Zambesi precipita in una profonda spaccatura, con un salto tra i 70 e i 100 metri, il boato è assordante e immense sono le nubi di vapore acqueo.

11 SETTEMBRE: LIVINGSTON – CAPE TOWN
Dopo la prima colazione, partenza per Cape Town, . Bellissima ed affascinante, Cape Town è adagiata fra l’Oceano Atlantico e la Table Mountain, stretta in una baia che gode di un clima invidiabile, mite e temperato per quasi otto mesi l’anno. Il Victoria & Alfred Waterfront, è il porto costruito intorno al 1860, dedicato alla regina Vittoria e al suo secondogenito Alfred. I suoi storici moli, bacini, hangar e magazzini sono stati restaurati e ospitano pub, negozi, alberghi e gallerie d’arte, cinema, un teatro e numerosi ristoranti. La Table Mountain è il simbolo della città, alta 1087 metri, ha la sommità completamente piatta, ma spesso la cima è avvolta da nuvole o da una sorta di coltre lattea di nubi che scende lungo i fianchi ed è chiamata “tablecloth” (tovaglia, appunto!). Il fenomeno è originato dal vento di mare e dall’umidità che si scontrano e si condensano in questa fitta coltre. Quando tale fenomeno è più vistoso e il vento più forte, la funivia chiude. La St.Geroge Mall è una piacevole area pedonale, particolarmente affollata durante il giorno, con ristoranti, caffè e negozi, dove i turisti si mescolano a uomini d’affari.

12-13 SETTEMBRE: CITTÀ DEL CAPO
Pernottamento e prima colazione . Giornate a disposizione per la visita della città ed i suoi dintorni, tra cui segnaliamo: Capo di Buona Speranza: Partenza in prima mattina attraverso le esclusive zone residenziali di Sea Point, Bantry Bay ,Clifton e Camps Bay seguendo la strada costiera che offre viste spettacolari sull’oceano Atlantico e le sue numerosissime spiagge bianche.Le spiagge più particolari che vi consigliamo sono Llundudno, Clifton e Camps Bay. Proseguimento verso il villaggio di pescatori di Hout Bay dov’è possibile effettuare l’escursione all’isola delle otarie in battello e da li per il Capo Di Buona Speranza proseguendo sulla strada costiera di Chapmans Peak con i sui panorami mozzafiato (talvolta chiusa per restauri alla strada) oppure seguendo la strada che attraversa le montagne di Silvermine per poi arrivare sino a Noordhoek e Scarborough. Si entra quindi nella riserva naturale del Capo di Buona Speranza dove sarà facile avvistare differenti animali; zebre, gemsbok, babbuini, struzzi… fino ad arrivare alla “Punta del Capo” – Cape Point da dove si gode un bellissimo panorama del Oceano Atlantico e della False Bay. Da qui si consiglia il rientro seguendo la strada costiera fino ad arrivare a Boulders Beach per visitare la colonia di pinguini seguita da una visita ai giardini botanici di Kirstenbosch, unici nel loro genere in quanto ospitano, su una superficie di 600 ettari, un suggestivo panorama della flora sudafricana.

14 SETTEMBRE: CAPE TOWN - RISERVA PRIVATA SABI SABI
Dopo la prima colazione, trasferimento Al Elephants Plains lodge White River. Nel tardo pomeriggio, partenza per il primo safari fotografico nella riserva a bordo di un veicolo 4X4 scoperto, accompagnati da esperti ranger di lingua inglese. Ritorno al Lodge per la cena ed il pernottamento.

15-16 SETTEMBRE: RISERVA PRIVATA SABI SABI
Sveglia all’alba con tè/caffè e partenza per il primo fotosafari della giornata, a bordo di Land Rover scoperte, per ammirare il risveglio della natura africana. Ritorno al lodge per una ricca prima colazione e tempo a disposizione per attività individuali e relax. Pranzo al lodge. Nel pomeriggio, partenza per il secondo fotosafari alla ricerca dei “Big Five”; leone, leopardo, rinoceronte, elefante e bufalo. Ritorno al lodge per la cena ed il pernottamento.

17 SETTEMBRE: RISERVA PRIVATA JOHANNESBURG
Sveglia all’alba per un ultimo fotosafari e tempo a disposizione per un po’ di relax. Trasferimento in tempo utile a Nelspruit per il volo per Johannesburg . Arrivo in tarda serata pernottamento

18 SETTEMBRE: JOHANNESBURG – MAHE - PRASLIN
Dopo la colazione, tempo a disposizione, prima del trasferimento libero in aeroporto e partenza per Praslin con cambio volo a Mahe. Arrivo ed incontro con l’autista. Trasferimento al Village du PECHEUR e sistemazione in camera . Cena e pernottamento.

DAL 19 AL 24 SETTEMBRE: PRASLIN
Mezza pensione al Village du Pecheur e sistemazione in camera.Giornate a disposizione per relax e per le diverse attività balneari.

25 SETTEMBRE: PRASLIN - MAHE - PARTENZA
Prima colazione in albergo. Parte della giornata a disposizione per relax prima del trasferimento in aeroporto e partenza per Mahe. In serata, proseguimento per DOHA. Cena e pernottamento a bordo.

26 SETTEMBRE: ARRIVO IN ITALIA
Arrivo a Roma Fiumicino nelle prime ore del giorno.

Informazioni di viaggio

DOCUMENTI
Passaporto in corso di validità. Il visto non è richiesto su passaporto ordinario se ci si reca per turismo o affari fino a 90 giorni di permanenza ed il passaporto deve avere una validità di 30 gg oltre il periodo di soggiorno nel Paese. Le autorità sudafricane richiedono inoltre che il passaporto abbia almeno due pagine consecutive libere da altri timbri od annotazioni nella sezione riservata ai visti di ingresso. Per l'ingresso in Sud Africa e Swaziland il visto è gratuito e si può ottenere all'arrivo.

Viaggi all'estero di minori: passaporto/carta d'identità

VACCINAZIONI
Per l'ingresso in Sud Africa non è richiesta alcuna vaccinazione. Si consiglia la profilassi antimalarica a chi si reca nel Parco Kruger e nella regione del Kwa-Zulu Natal (soprattutto nella zona di St Lucia). E' consigliabile portare con sé i medicinali personali, disinfettanti intestinali, antibiotici e collirio.

FUSO ORARIO
Tutto il paese è avanti di un'ora rispetto all'Italia, ma la differenza si annulla quando in Italia è in vigore l'ora legale. L'ora legale in Sudafrica non esiste.

LINGUA
Le lingue ufficiali sono 11, tra cui l'afrikaans e naturalmente l'inglese che anche se è la lingua madre solo per una minoranza è conosciuto praticamente da tutti.

TELEFONO
Per chiamare in Italia il prefisso internazionale da digitare è lo 0939, seguito dal prefisso della località con lo zero ed il numero desiderato. Se si vuole chiamare dall'Italia in Sudafrica bisogna comporre lo 0027 seguito dal prefisso della località senza lo zero e dal numero desiderato.

ELETTRICITÀ
La corrente elettrica è a 220/230 Volt. E' consigliato un adattatore di tipo universale.

MONETA
La moneta sudafricana è il Rand (R), suddiviso in cent. Bisogna conservare almeno alcune delle ricevute di cambio perché devono essere mostrate nel caso si desiderasse riconvertire i rand quando si riparte. Le carte di credito sono accettate quasi dovunque.

CLIMA
Le stagioni sono invertite rispetto all'Italia e data la vastità del paese il clima è abbastanza diverso da regione a regione all'interno del paese. In linea di massima possiamo dire che l'inverno è mite e l'estate calda. A nord piove d'estate, a sud da giugno a dicembre.

CUCINA
I vegetariani potranno incontrare qualche difficoltà, soprattutto fuori dai centri principali, dato che la dieta sudafricana si compone essenzialmente di carne o di prodotti ittici. Tra i piatti da provare spiccano crostacei, ostriche, calamari (inkfish), pesce impanato (kingklip), pesce in salsa piccante (smoorsnoek), ed ancora pasticcio al forno con carne e spezie (bobotie) e delle striscioline di carne di manzo o di antilope essiccate (biltong). Si troverà sempre un assortimento di carne, di manzo o di altri animali; le verdure sono servite con parsimonia. Da assaggiare inoltre la salsiccia piccante tipica sudafricana (boerewors) che si trova ovunque. La birra alla spina non è molto diffusa, ma da provare sicuramente quella in bottiglia; ci sono inoltre 2500 vini sudafricani sul mercato, e vale sicuramente la pena di assaggiarne qualcuno.

Richiedi un preventivo

Contatti

Via Ricasoli, 9 50122 Firenze

Tel. 055 282042 Fax 055 217643

primaveraviaggi.com

Viaggio di nozze

Tutto l'anno

 

TOP