Gran Tour Cina

Estremo oriente

Un tour completo che vi permetterà di scoprire le tre città classiche del Triangolo d’oro della Cina: Pechino, Xian e Shangai, addentrarvi  nella storia dell’impero cinese grazie alla visita di due città antiche Datong e Pingayo , famosa per le sue  lanterne rosse, visitare  Guilin e Yangshou  nel cuore della Cina rurale tra natura e paesaggi incantati nelle colline piu’ belle e spettacolari del paese e  scoprire il piccolo villaggio di  Zhujiajiao, uno dei più caratteristici villaggi d’acqua.

Programma di viaggio

1° GIORNO: 01 APRILE ROMA PECHINO    
Ritrovo dei Signori a Prato in Piazza Falcone e Borsellino alle ore 13,00 e FI/Nord 13,15. Partenza in Bus per Roma Fiumicino.Arrivo disbrigo delle formalità e partenza  alle ore 21:15 con volo di linea Air China per Pechino. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO: 02 APRILE    PECHINO
Arrivo all’aeroporto di Pechino alle ore 13:10. Incontro con la guida locale in italiano, trasferimento in citta‟. Inizio della prima visita della citta di Pechino. Visita al Tempio del Cielo, in origine enorme parco per i solenni riti religiosi e divinatori eseguiti dal Figlio del Cielo. Trasferimento e sistemazione in albergo . Pranzo libero. Cena a buffet internazionale in albergo. Pernottamento.

3° GIORNO: 03 APRILE   PECHINO
Dopo la prima colazione, visita guidata di Pechino, cominciando dalla celebre Piazza Tian An Men, dietro la piazza si trova il Palazzo Imperiale, conosciuto anche come la Città Proibita, che con le sue 9,999 sale si estende su un‟area di circa 7 kmq, è il massimo esempio di architettura classica cinese. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita del Palazzo d’Estate, residenza estiva imperiale sin dal 1135. Cena in ristorante tipico a base di anatra laccata. Rientro in albergo e pernottamento.

4° GIORNO: 04 APRILE  PECHINO
Prima colazione in albergo. Partenza per il monumento più celebre dell’ intera Asia: la Grande Muraglia Cinese Badaling. Costruita per difendersi dai mongoli più di 2000 anni fa, la muraglia si estende per circa 6300 km attraverso le aspre montagne, con viste panoramiche su entrambi i lati. Pranzo e proseguimento per la visita della Via Sacra ed una delle Tombe Ming. Rientro in albergo, cena a buffet internazionale in hotel e pernottamento.

5° GIORNO: 05 APRILE   PECHINO –DATONG
Prima colazione a snack. In mattina trasferimento in aeroporto per il volo con destinazione Datong. Arrivo e incontro con la guida in inglese, visita delle Grotte Yungang, il Tempio Huayan, il Tempio Shanhua ed il Muro di 9 draghi. Pranzo in ristorante durante l’escursione. Cena in hotel. Pernottamento.

6° GIORNO: 06 APRILE  DATONG PINGYAO
Prima colazione in hotel. Partenza con auto privata per Pingyao, sosta per visitare il Tempio sospeso e la Pagoda di Legno a Yingxian. Pranzo in ristorante durante l‟escursione. Arrivo a Pingyao, trasferimento in hotel. Cena in ristorante. Pernottamento.

7° GIORNO: 07 APRILE  PINGYAO
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata della visita della città vecchia di Pingyao. Pranzo in ristorante locale. Resto tempo libero per girare nella città vecchia. Cena  in ristorante .

8° GIORNO: 08 APRILE   PINGYAO XIAN
Prima colazione in hotel. In mattina trasferimento in stazione, partenza in treno veloce per Xi‟an (circa 3.5 ore in seconda classe). Arrivo e incontro con la guida locale in italiano, pranzo in ristorante locale. In pomeriggio visita delle Mura dei Ming. Visita della Piccola Pagoda dell’Oca. Cena in hotel. Pernottamento.

9° GIORNO: 09 APRILE   XIAN
Dopo la prima colazione, inizia il viaggio attraverso la campagna per la visita del maestoso Esercito dei Guerrieri di terracotta, posto a guardia della sepoltura dell‟imperatore e composto da oltre 8,000 statue a grandezza naturale. Pranzo cinese in ristorante. Nel pomeriggio visita alla Grande Moschea nella citta‟ vecchia di Xi‟an. Passeggiata nel quartiere musulmano. Cena a base di ravioli in ristorante locale. Rientro in albergo e pernottamento.

10° GIORNO: 10 APRILE   XIAN GUILIN
Prima colazione in albergo. In mattina trasferimento in aeroporto e volo per Guilin. Arrivo e incontro con la guida locale in italiano, trasferimento al villaggio Longsheng per visitare le risaie a terrazze e i villaggi dell‟etnia Zhuang. Pranzo in ristorante locale. Rientro a Guilin, sistemazione in hotel. Cena in hotel. Pernottamento.

11° GIORNO: 11 APRILE   GUILIN  
Prima colazione. Trasferimento al porto fluviale, imbarco per l‟escursione in motobarca sul fiume Li particolarmente suggestiva, della durata di circa 3 ore. Pranzo semplice a bordo. Visita del villaggio Yangshuo e sosta al mercatino locale. Sulla strada di rientro a Guilin, deviazione per la visita del villaggio Daxu. Al termine, in tarda serata, proseguimento per Guilin. Arrivo in hotel, cena e pernottamento.

12° GIORNO: 12 APRILE   GUILIN SHANGAI
Prima colazione in albergo. In mattinata trasferimento in aeroporto, volo per Shanghai, la città più moderna, elegante e raffinata della Cina. Arrivo e incontro con la guida locale in italiano, Escursione al villaggio Zhujiajiao, il villaggio tipico con i suoi canaletti. Rientro in hotel. Cena in albergo. Pernottamento.

13° GIORNO: 13 APRILE SHANGAI 
Prima colazione in albergo. Visita guidata di Shanghai iniziando dalla città vecchia con il bazar, dove si trova al centro il Giardino del Mandarino Yu. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del Tempio del Buddha di Giada, del Bund di Shanghai e il Museo della Seta. Resto del tempo passeggiata lungo la via Nanchino. Rientro in albergo. Cena in albergo.

14° GIORNO: 14 APRILE SHANGAI PECHINO ROMA
Partenza per l’aeroporto in tempo utile per imbarco sul volo CA1590 delle ore 08:55 per Pechino. Arrivo alle ore 11:10, cambio aeromobile e imbarco sul volo  CA939 delle ore 14:10. Arrivo a Roma ore 18:55. Disbrigo delle formalità, ritiro bagagli e trasferimento in Bus a Prato.

 

Date e quote

CALENDARIO PARTENZE:
Dal 01 al 14 Aprile 2019

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:
Prezzo a persona in camera doppia : 3180 €

Supplemento singola: 570 €

Polizza facoltativa annullamento ( escluse patologia presistenti):
- Supplemento assicurazione annullamento base doppia: 97 €
- Supplemento assicurazione annullamento base singola: 111 €

La quota comprende:

  • Volo di linea Air China Roma Fiumicino/Pechino - Pechino/Datong - Xi'an/Guilin - Guilin/Shanghai -  Shanghai/Pechino/Roma in classe economica
  •  Tutti i collegamenti in Cina con pullman privati ad   e treno ad Alta     Velocità di 2° classe Pingyao/Xi'an
  • Sistemazione in camere doppie standard (a due letti separati) presso selezionati alberghi di categoria 4 stelle con   trattamento di pernottamento e prima colazione
  •   Trattamento di pensione completa   con due cene tipiche
  •  1 bicchiere di soft drink per persona durante ogni pasto menzionato
  • Tutte le visite e ingressi indicati nel programma
  •  Assistenza di specializzate guide locali cinesi parlanti italiano una in ogni città (a Datong, Taiyuan e Pingyao guida    locale parlante inglese)
    Il 14° giorno il trasferimento in aeroporto verrà   effettuato con l'assistenza della guida locale di Shanghai
  •  Assicurazione medico/bagaglio Allianz Global Assistance base rimborso spese mediche ed ospedaliere massimo euro 5000 per persona esclude malattie preesistenti
  • visto ingresso per residenti TOSCANA /UMBRIA/MARCHE/LIGURIA , per le altre regioni supplemento e modalità su richiesta

    La quota non comprende
    :
  • Mance prepagate in € 95.00 per persona
  • Assicurazioni facoltative
  • Tutto quanto non espressamente riportato nella quota comprende,
  • Eventuale aumento di carburante aereo e valutario che verrà comunicato 30 giorni prima della partenza
  • Tessera associativa AICS Prato €10,00

Informazioni di viaggio

CLIMA
Data l'estensione del territorio, la Cina presenta sensibili diversità climatiche tra le grandi regioni. Nella parte nord del paese il clima è continentale, molto caldo d'estate e molto freddo d'inverno. Le stagioni intermedie sono praticamente inesistenti. Nelle regioni centrali il clima è sub-tropicale, con venti

leggeri ed estati molto piovose e umide. La regione meridionale della Cina è caratterizzata invece da un clima monsonico con i tipici venti freddi in autunno-inverno e i venti caldi e umidi in primavera-estate. In inverno, quindi, possono esserci 20 gradi a Hong Kong e meno 3 a Pechino. D'estate è caldo sia a sud che a nord. L'autunno e la primavera sono senza dubbio i periodi climaticamente ideali per un viaggio in Cina.

LA LINGUA UFFICIALE

È il cinese Mandarino. Nell'area di Canton si parla il cantonese. Diffusi nelle varie province i dialetti locali. La conoscenza dell'inglese, seppure in crescita, è limitata ad alcune zone dei grandi centri urbani.

LA MONETA

La moneta ufficiale è il Renminbi, più comunemente Yuan o Kwai. 1 yuan è poi diviso in 10 mao (oppure jiao) a loro volta divisi in 10 fen. Ad Hong Kong la valuta è ancora il dollaro di Hong Kong che ha lo stesso valore dello yuan. Quando cambiate valuta, ricordatevi di conservare le ricevute, senza

le quali non cambierete gli yuan rimasti in euro. Euro e dollari vengono accettati e cambiati negli alberghi e nelle banche. Negli alberghi, nei grandi ristoranti e negozi sono accettate le principali carte di credito.

L'ELETTRICITA'

Tensione 220 volts, frequenza 50 Hz. La Cina è un Paese talmente grande che anche le prese elettriche variano da provincia a provincia. E' bene portarsi un adattatore universale.

IL TELEFONO

Per chiamare la Cina dall'Italia il prefisso è lo 0086 (+ 10 per Pechino; 21 per Shanghai; 20 per Canton). È possibile chiamare l'Italia in teleselezione dagli alberghi con il prefisso 0039 seguito dal prefisso della città con lo 0 e dal numero dell'abbonato. I cellulari funzionano quasi ovunque sia in chiamata che in ricezione e in modalità SMS. Le carte telefoniche prepagate cambiano da città a città, dunque se comperate una carta telefonica a Pechino, spesso non la potrete utilizzare a Shanghai, anche se si tratta dello stesso tipo di carta.

I TRASPORTI

L'aereo è sicuramente il mezzo più rapido e più comodo per spostarsi su distanze così vaste come sono quelle cinesi. Le ferrovie sono il mezzo più usato dai cinesi, d'altronde funzionano bene e sono sempre puntuali. Nelle aree urbane il trasporto pubblico è ben sviluppato. Nelle aree extraurbane la situazione non è certo migliore perchè gli autobus non hanno orari e sono di una lentezza allucinante. Gli autobus privati di linea sono invece comodi, dotati di aria condizionata e puliti.

LE VACCINAZIONI

Nessuna obbligatoria. Maggiori informazioni possono essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito del ministero della Salute: www. ministerosalute. it. L'acqua del rubinetto non è mai potabile in Cina (alcuni hotel hanno un secondo rubinetto in bagno, più piccolo, per l'erogazione dell'acqua da bere). È comunque sempre consigliabile consumare acqua e bibite da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e frutta con la buccia. È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali,

compresse antinfluenzali e antibiotici.

LO SHOPPING

Molti sono gli oggetti tipici dell'artigianato locale. Tra tutti giada, porcellane, ricami, monili di perle, seta sono gli articoli più interessanti. Nei negozi statali i prezzi sono fissi, altrimenti si può contrattare con gentilezza.

LE FOTO E I VIDEO

È vietato fotografare o filmare zone o apparati militari o industriali di interesse strategico, aeroporti, zone esplicitamente vietate, persone che non vogliono esser riprese. Si suggerisce rispetto e sensibilità nel fotografare le persone: è consigliabile sempre chiedere prima il permesso. È consigliabile acquistare tutto il materiale fotografico in Italia.

LE MANCE

Sono molto apprezzate e ormai più di una consuetudine che tutti si aspettano. Viaggiando in gruppo sarà richiesta una cifra iniziale per persona a seconda dei giorni di permanenza da minimo 30 euro per l'itinerario di 9 giorni.

LA CUCINA

La cucina è un'arte e un piacere. È molto varia e diversificata. È nota per essere una cucina sana: da qui l'uso frequente di verdure crude per non alterarne le caratteristiche, di carne tagliata in piccoli pezzi per facilitarne la digestione e di pesce mangiato appena pescato. Per salare i cibi si usa la soia. Le pietanze locali si differenziano in cibi yin (freddi), come i funghi e i germogli di bambù, e cibi yang (caldi), quali le spezie e le carni. L'unione dello yin e yang è alla base del menù cinese. Vi sono quattro macro correnti culinarie: la cucina settentrionale o pechinese, caratterizzata dall'utilizzo della pasta come ravioli e spaghetti, e accompagnata da carni di agnello e manzo; quella meridionale o cantonese che presenta piatti ricchi di fibre vegetali e l'impiego massiccio di riso; quella orientale, o di Shanghai, che fa grande uso dell'acqua con piatti a base di frutti di mare e crostacei; ed infine quella occidentale, o del Sichuan, più prossima all'arte culinaria indiana e pakistana.

Richiedi un preventivo

Contatti

Via Ricasoli, 9 50122 Firenze

Tel. 055 282042 Fax 055 217643

info@primaveraviaggi.it

Tour di gruppo con accompagnatore AICS Prato

Periodo

Dal 01 al 14 Aprile 2019

 

TOP